I sovrascorrimenti Dinarici nel Golfo di Trieste (Adriatico Settentrionale) L’analisi di profili sismici multicanale acquisiti nel Golfo di Trieste ha permesso di definire l’estensione e l’attività tettonica del fronte esterno delle Dinaridi e le strutture ad essa legate. Il Golfo di Trieste fa parte dell’avampaese adriatico, costituito dalla piattaforma carbonatica Paleocenica-Mesozoica, sovrastata dai depositi di avanfossa del Flysch eocenico e dai sedimenti Plioquaternari recenti. Il dataset utilizzato è costituito da 244 km di profili sismici multicanale e 16 km di profili sismici monocanale ad alta risoluzione acquisiti a mare, e 5 km di profili sismici multicanale acquisiti a terra a partire dal 2003. Le principali strutture tettoniche identificate nell’area di studio sono: a) la Faglia di Trieste, costituita da un sistema di sovrascorrimenti dinarici che ha prodotto nei carbonati un rigetto verticale complessivo di circa 1400 m, con possibile attività neotettonica; b) l’attività dei sovrascorrimenti del fronte dinarico esterno, evidente del Golfo di Trieste e nella Bassa Pianura Friulana, con deformazione del Flysch ed presenza nei carbonati di faglie a basso angolo; e c) sistema di faglie ad orientazione NE-SO che segmentano i sovrascorrimenti dinarici.

The Dinaric thrusts in the Gulf of Trieste (Northern Adriatic).

Busetti M;Volpi V;Barison E;Baradello L;Brancatelli G;Romeo R;
2009-01-01

Abstract

I sovrascorrimenti Dinarici nel Golfo di Trieste (Adriatico Settentrionale) L’analisi di profili sismici multicanale acquisiti nel Golfo di Trieste ha permesso di definire l’estensione e l’attività tettonica del fronte esterno delle Dinaridi e le strutture ad essa legate. Il Golfo di Trieste fa parte dell’avampaese adriatico, costituito dalla piattaforma carbonatica Paleocenica-Mesozoica, sovrastata dai depositi di avanfossa del Flysch eocenico e dai sedimenti Plioquaternari recenti. Il dataset utilizzato è costituito da 244 km di profili sismici multicanale e 16 km di profili sismici monocanale ad alta risoluzione acquisiti a mare, e 5 km di profili sismici multicanale acquisiti a terra a partire dal 2003. Le principali strutture tettoniche identificate nell’area di studio sono: a) la Faglia di Trieste, costituita da un sistema di sovrascorrimenti dinarici che ha prodotto nei carbonati un rigetto verticale complessivo di circa 1400 m, con possibile attività neotettonica; b) l’attività dei sovrascorrimenti del fronte dinarico esterno, evidente del Golfo di Trieste e nella Bassa Pianura Friulana, con deformazione del Flysch ed presenza nei carbonati di faglie a basso angolo; e c) sistema di faglie ad orientazione NE-SO che segmentano i sovrascorrimenti dinarici.
Dinaric thrusts; Gulf of Trieste; North Adriatic
File in questo prodotto:
File Dimensione Formato  
BUSETTI_etal_RendicontiOnlineSGI2009.pdf

Riservato

Tipologia: Altro materiale allegato
Licenza: Non specificato
Dimensione 8.64 MB
Formato Adobe PDF
8.64 MB Adobe PDF Visualizza/Apri

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: https://hdl.handle.net/20.500.14083/5124
 Attenzione

Attenzione! I dati visualizzati non sono stati sottoposti a validazione da parte dell'ateneo

Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact